Il pianeta dei piccoli
É qui la festa?

é QUI LA FESTA?

Come gestire un’allegra sarabanda di bambini che invade la casa?
In base alll’età, i consigli per non rimetterci l’arredamento o… i nervi!

Prima o poi, è inevitabile che lo chiedano. E prima o poi, è inevitabile rispondere: «Sì, okay, facciamo una festicciola con i tuoi amici». Se siete terrorizzati dall’idea di trovarvi la casa invasa da una quindicina di bambini/ragazzini che vogliono fare festa, ecco qualche strategia anti-catastrofe per fare in modo che tutto riesca alla perfezione. Consapevoli che, se proprio non volete rischiare, una valida soluzione alternativa è affittare un locale, magari dividendo la spesa con altri genitori. Basta uno stanzone, una sala in parrocchia o in un centro sociale. Nelle città più grandi esistono anche le ludoteche. A quel punto, i ragazzi saranno più liberi di fare/gridare/ballare e la casa sarà salva, i nervi pure.

Alle elementari
L’importante è guidarli. I bambini lasciati allo sbaraglio, tempo dieci minuti, combinano il finimondo. C’è quello che piange, due che litigano ferocemente, quello che beatamente si mette a saltare sul divano come se fosse sui tappeti elastici. Quindi, preparate un po’ di giochi in modo di tenerli sempre impegnati. Gare di ballo o karaoke, per esempio. Così si sfogano. E poi giochi più tranquilli. I soliti, a squadre, tipo quiz: anche un rifacimento dei programmi televisivi di successo. Strategica la proiezione di un film appena uscito: li terrà inchiodati e in silenzio. Per il cibo? Panini, tartine, patatine e pop-corn. Anche se fate parte della categoria dei genitori intransigenti dal punto di vista alimentare, in caso di festa bisogna chiudere un occhio: senza pop-corn una festa non è una festa. Evitate invece torte con creme o panna, particolarmente elaborate: possono essere un fattore ad altissimo rischio-macchia per i vostri divani-tappeti. Per lo stesso motivo, sì al cioccolato nell’impasto, no come farcitura o glassa. Infine, una strategia per farvi aiutare: invitate qualche mamma, disposta a collaborare con voi per intrattenere i bambini.

Alle medie
Qui l’operazione festa diventa più difficile. Già i dodicenni ormai si sentono assolutamente grandi, e quindi insisteranno moltissimo per avere campo libero. Non cedete. Innanzitutto perché la responsabilità è vostra, e sono tutti minorenni. E poi perché una decina di teenager scatenati può distruggervi la casa. Promettete di non farvi vedere (se non in caso d’emergenza), ma non muovetevi da casa. Come farli divertire? In genere piacciono molto le feste a tema, non importa se non è Carnevale. Anche per loro, una gara di karaoke potrebbe essere il modo per tenerli a bada, così come attrezzare un angolo per le foto, con cappelli, accessori o abiti buffi con cui immortalare i vari invitati. Il cibo? Pizze, e poi naturalmente patatine e le solite bevande gassate. Inoltre, cercate di responsabilizzare vostro figlio/a: spetta a chi è festeggiato evitare eventuali danni.

Se il party è in pigiama


Cominciano già all’asilo, a chiedere il pigiama party: ovvero, di potere invitare duo o tre amichetti/e a dormire. Così da potere cenare insieme, indossare il pigiama o la camicia da notte portati nello zainetto e addormentarsi insieme, dopo tanti giochi e chiacchiere in libertà. Al mattino, colazione e via, ognuno a casa propria.
Volete provarci? Ecco qualche consiglio.


➊ Specie se bambini/e sono piccoli/e, assicuratevi con le loro mamme che siano in grado di dormire senza i genitori, altrimenti il pigiama party sarà più che altro un incubo!

➋ Quanti invitati? Dipende dallo spazio che avete, ma pure dalla vostra elasticità. Per dormire si possono sfruttare i letti presenti nella cameretta, ma anche dei materassini gonfiabili su cui mettere lenzuola e coperta o dei sacchi a pelo.

➌ Abiti: chiedete che gli invitati portino con sé pigiama, spazzolino e cambio per il giorno successivo, ma lasciate che giochino a travestirsi. Se avete dei vestiti di Carnevale o simili, lasciateli a loro disposizione, questo gioco crea coesione e sicurezza.

➍ Film: sono la base di un pigiama party che si rispetti e il genere dipende dall’età. Evitate comunque qualsiasi cosa possa fare paura.


Accedi a Selex
Per votare o lasciare una recensione devi essere registrato

Non sei registrato?

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui di seguito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.