Cicli e ricicli

Cicli e ricicli

Usi inaspettati e creativi di pezzi di vecchie bici, di cui davvero non si butta niente

Gioielli di bici:  ecco tre idee di ecodesign. La prima collana è ricavata da tanti ritagli di vecchie camere d’aria, annodati a un filo di nylon e impreziositi dall’inserimento di qualche perlina colorata (www.patchpoint-levico.com). Camere d’aria anche per la seconda: con un taglierino si incidono tanti dischetti di varie misure, si decorano con forellini e si fissano tra loro con filo colorato e bulloncini (www.armoniacreazioni.blogspot.it). Per la terza occorrono pinze e maglie della catena (precedentemente sgrassata): si alternano ad anellini di metallo (www.metamorphosidesign.com).

Ruote su, rella giù
Una vecchia bicicletta da uomo che non si usa più può diventare un pezzo di arredamento: basta fissare al muro due zanche e appendere la bici dalla parte delle ruote, utilizzando la canna (ma anche il manubrio e il sellino) come rella porta abiti. E nulla vieta un giorno di staccare la bici dal muro e andare a fare un giro.

 

Appesi ai pezzi di ricambio

Tra amici e conoscenti, oppure nei mercatini dell’usato, è facile recuperare tanti pezzi di vecchie bici: una volta ripuliti con acqua calda e detersivo sgrassante, via libera alla creatività. Si può realizzare per esempio un appendiabiti con le leve dei freni, fissandole con trapano e viti a un pezzo di legno. E le valvole delle camere d’aria saranno ok per le cose più piccole.

 

L’ora giusta per un giro

Doppio riciclo: se avete un orologio da parete sbreccato o che non vi piace più, ricavatene il meccanismo che fa muovere le lancette e inseritelo nel mozzo della ruota di una bicicletta, precedentemente sgrassata, passata con la carta vetrata e dipinta. Ora, non resta che appenderlo al muro...

 

Dalla ruggine nascono i fior

Anche se la bicicletta recuperata dalla cantina dei nonni è un caso disperato, vecchia e ricoperta di ruggine, non è certo il caso di buttarla via. Così com’è, basta fissarla stabilmente a terra con il suo cavalletto o con viti e trapano e appoggiarvi sopra dei vecchi portavaso da balcone, altrettanto arrugginiti. Terra e sementi garantiranno la bellezza di questa originale fioriera.

 

Raggi di luce


Un lampadario semplice e d’effetto: si prepara levigando con la carta vetrata una ruota di bici e dipingendola poi con uno smalto colorato per i metalli. Si fa passare il filo elettrico nel mozzo, si fissa e si collega a un portalampada. Una volta accesa la lampadina, l’effetto decorativo sarà duplice: la luce, infatti, proietterà sul soffitto il gioco di ombre disegnato da cerchione e raggi.


Accedi a Selex
Per votare o lasciare una recensione devi essere registrato

Non sei registrato?

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui di seguito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.