Altre ricette
4 super alimenti.

4 SUPER ALIMENTI.

Quattro alimenti ricchi di proprietà incredibili in grado di offrire all’organismo numerosi effetti benefici.

LA QUINOA, IL «FALSO CEREALE»

La quinoa, viene spesso erroneamente considerata un cereale in virtù del suo elevato contenuto di amido; in realtà, però, è un vegetale vero e proprio; fa parte della famiglia delle Chenopodiacee, la stessa delle barbabietole da zucchero e dello spinacio.

Originaria del Sud America, è un alimento molto interessante dal punto di vista nutritivo tanto che viene chiamato “superfood” ovvero “cibo super nutriente”. È infatti ricchissima di proteine e contiene tutti e otto gli amminoacidi essenziali, ovvero quelli che il corpo non riesce a sintetizzare e che quindi devono essere introdotti con l’alimentazione. È per questo un alimento molto interessante per i soggetti che seguono una dieta vegetariana o vegana, in cui bisogna assumere l’apporto proteico giornaliero evitando l’assunzione di carne, uova e latte (derivati compresi).

Composta essenzialmente da amido e fibre vegetali, favorisce il corretto funzionamento dell’intestino.

È un alimento leggero, facilmente digeribile, energetico e perfetto per l’alimentazione dei celiaci in quanto privo di glutine.

 

L’AVOCADO, “IL FRUTTO DELL’AMORE”

L’avocado è un frutto originario del Messico del Sud e del Centro America, il nome deriva dalla parola “ahuacati” appartenente all’alfabeto del popolo atzeco che considerava il frutto dell’avocado in possesso di proprietà afrodisiache e per questo motivo veniva da loro chiamato il frutto dell’amore.

Le sue principali proprietà benefiche sono dovute al fatto che esso è ricco di acido grasso linoleico e omega 3. Si tratta dei cosiddetti “grassi buoni”, in grado di stimolare la produzione di colesterolo buono ed inibire invece il deposito del colesterolo cattivo. Per questo è considerato uno degli alimenti perfetti per il nostro organismo: un propellente alcalinizzante, energizzante ed idratante.

È considerato uno dei cibi più facilmente digeribili in quanto contiene molte fibre; queste infatti facilitano il passaggio di cibo nell’intestino, stimolando la produzione di succhi gastrici e quindi favorendo la digestione.

Le vitamine presenti nell’avocado aiutano il nostro organismo a proteggersi dall’invecchiamento, a rafforzare la vista e le difese immunitarie.

Infine, la quantità di potassio presente in un avocado è paragonabile a quella apportata dal consumo di tre banane. L’apporto di potassio è utile al nostro organismo per regolare la pressione sanguigna e per reintegrare i sali minerali persi a causa della sudorazione, soprattutto durante la stagione estiva e durante un allenamento. 

 

BACCHE DI GOJI, “I DONI DELLA LONGEVITÀ”

Le bacche di Goji sono i frutti di un arbusto spontaneo provenienti dalle montagne del Nepal, dell’Himalaya e della Mongolia.

Apprezzate e consumate da millenni nel loro paese d’origine, questi piccoli frutti rossi, sono chiamati anche “frutti della longevità”.

Sono infatti ricchissime di sostanze nutrienti quali vitamine C ed E, che proteggono dai radicali liberi e dallo stress ossidativo, da minerali, in particolare rame, ferro, fosforo e manganese, che aiutano a regolare il metabolismo energetico, potassio e magnesio, che aumentano la resistenza muscolare, e zinco e cromo, che offrono un valido supporto nelle diete ipocaloriche.

La proprietà considerata più preziosa, come accennato, è proprio quella antiossidante: sembra infatti che la percentuale di Vitamina C contenuta nelle bacche di Goji sia molto più elevata di quella presente nelle arance, dunque è sufficiente un piccolo consumo giornaliero per goderne dei benefici.

 

WAKAME, L’ALGA “BRUCIA GRASSI”

L’alga Wakame proviene dall’estremo oriente dove, da secoli, viene utilizzata come ingrediente alimentare ma anche come rimedio tradizionale per la cura di diversi disturbi.

È un alga marina originaria dai mari del Giappone, della Cina e della Corea, costituita per l’80% circa di acqua, quindi risulta un alimento leggero e particolarmente adatto ai regimi dietetici ipocalorici.

È un’ottima fonte di proteine e di aminoacidi essenziali (li contiene tutti), ma anche di fibre alimentari. 

Grazie alla sua particolare composizione, fa bene alla pelle, è utile contro l’osteoporosi, è utile per prevenire l’anemia da carenza di ferro e per rinforzare unghie e capelli.

Secondo alcuni recenti studi medico-scientifici condotti da ricercatori dell’università giapponese di Hokkaido una delle caratteristiche più interessanti di quest’alga è che è in grado di aiutare l’organismo a bruciare i grassi grazie alla presenza della fucoxantina, un pigmento vegetale accessorio appartenente alla classe delle xantofille e che conferisce all’alga la sua tipica colorazione verde oliva-brunastra. La fucoxantina è in grado di stimolare l’organismo a bruciare i grassi di deposito e in particolar modo quelli localizzati nella zona addominale. I grassi vengono utilizzati dell’organismo a scopo termogenetico, ovvero per produrre calore endogeno ed aumentare la temperatura.


Accedi a Selex
Per votare o lasciare una recensione devi essere registrato

Non sei registrato?

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui di seguito, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.